Come spedire container via mare

La preparazione dei container: imballaggio e documentazione per l’esportazione

Il trasporto marittimo della merce è una delle soluzioni ancora oggi maggiormente utilizzate: attualmente rappresenta addirittura il 90% dell’intero sistema di spedizioni internazionali.

Il metodo è utilizzato in quanto la capacità delle navi cargo è più elevata se la paragoniamo a qualunque altro metodo di spedizione, diventando ideale in caso di grossi volumi di carico.

La maggior parte dei carichi trasportati via mare vengono spediti utilizzando i container, che è necessario proteggere con il corretto imballaggio.

La merce che deve essere spedita via mare, deve essere accompagnata da una serie di documenti che variano a seconda del carico, della destinazione finale e del vettore scelto per la spedizione.

In questo articolo approfondiamo alcuni aspetti tecnici che sono determinanti per un corretto trasporto.

Dichiarazione Multimodal

Il Multimodal Imo Declaration è un documento di trasporto richiesto in caso di spedizione via mare di merci pericolose (LINK al servizio) destinate sia a porti esteri che a porti nazionali.

Con questa modalità lo speditore di merci pericolose deve descrivere la propria merce in maniera esaustiva come richiesto dal Codice internazionale IMDG.

Ci sono precise disposizioni per la compilazione dei moduli in accompagnamento alla merce pericolosa per il trasporto marittimo: è necessario inserire una descrizione dettagliata della merce, la classificazione e tutte le altre informazioni tecniche.

Tutte queste informazioni devono, poi, concordare con l’etichettatura e la marcatura.

La dichiarazione Multimodal IMO si compone di:

  • il numero ONU (che identifica i materiali pericolosi e gli articoli nell’ambito del trasporto internazionale)
  • la designazione ufficiale di trasporto,
  • la classe e il gruppo di imballaggio.

VGM (Verified Gross Mass)

Per VGM si intende la dichiarazione del peso del container, resa obbligatoria dal regolamento SOLAS del 2016.

Il peso lordo verificato, riferito al peso complessivo di un container, si calcola sommando il peso netto della merce, del materiale di imballo e il peso della tara del container.

La VGM si è resa necessaria nel tempo a causa dei frequenti incidenti accorsi sia a persone che a beni materiali.

Per pesare il container si possono attuare due metodologie di pesatura:

1) peso del container completo: una volta imballato e sigillato il container, dovranno essere sottratte tutte le tare del camion e la massa di carburante nel serbatoio dichiarata dal vettore.

2) peso dei singoli elementi all’interno del container: il caricatore può pesare tutti i colli, i materiali di imballaggio e aggiungere ad essi la tara del container.

Per il mittente è obbligatorio trasmettere alle autorità portuali e alle compagnie marittime la comunicazione relativa alla VGM, ossia la dichiarazione su carta intestata con indicati i seguenti dati:

  • Numero di Booking
  • Container
  • VGM per container
  • Nome completo dello shipper (che dichiara il peso e le informazioni della società)
  • Luogo, data e firma

Questa operazione deve essere svolta prima che i container arrivino al porto d’imbarco, altrimenti i carichi non potranno essere imbarcati.

CTU (sicurezza della merce nell’unità di trasporto intermodale)

Le linee guida CTU Code (Cargo Transport Unit) dettate dall’IMO (International Maritime Organization) per la corretta pratica nelle operazioni di riempimento del container e ancoraggio del carico al suo interno, indicano a livello di Sicurezza e Protezione le azioni da svolgere ai fini dei controlli effettuati.

Il codice CTU è un manuale di riferimento che tratta tutti gli aspetti legati al trasporto e alla sicurezza del carico.

I punti oggetto dei controlli sono:

  1. Documentazione
  2. verifica requisiti stabiliti con la CSC (convenzione container sicuri)
  3. placcature e marcatura
  4. marcatura ed etichettatura
  5. idoneità e adeguatezza dell’imballaggio
  6. stivaggio e fissaggio dei colli
  7. segregazione del carico
  8. idoneità strutturale
  9. ganci di rizzaggio

Se devi spedire container via mare puoi rivolgerti direttamente ai nostri consulenti esperti: ti prepareremo i carichi, anche di merce pericolosa e la documentazione necessaria, che potrai affidare al tuo spedizioniere di fiducia.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Altre news

come spedire le batterie al litio

Come spedire le batterie al litio

Batterie al litio: come sono classificate e le modalità corrette di spedizione Le batterie al litio sono tecnicamente degli accumulatori agli ioni di litio: una