Organizzare le logiche di prelievo nel magazzino per l’ottimizzazione dei flussi di merci

Come scegliere il metodo di picking delle merci adatto al tuo magazzino

Un problema che le aziende si trovano ad affrontare quando iniziano ad avere un magazzino con una certa numerosità di bancali è la movimentazione delle merci.

Magari hai già scelto per la tua impresa una organizzazione del magazzino automatizzata, con un gestionale che ti aggiorna in tempo reale sulla situazione del tuo inventario.
Ma che cosa succede una volta che richiedi il prelievo di una certa quantità di bancali dal magazzino?

Può accadere abbastanza di frequente che ci siano intoppi nella gestione del picking, come ad esempio una rotazione scorretta del prelievo dei pallet, il che si traduce nella possibilità di ritrovarsi a distanza di tempo con delle merci scadute o invendibili per altri motivi.

I rischi di gestire in maniera approssimativa le logiche di prelievo sono essenzialmente due:

  • i costi non recuperabili delle scorte scadute
  • il costo dei resi se per qualche ragione dei bancali non idonei vengono spediti e la merce venduta al consumatore finale.

Perciò è di fondamentale importanza affidarsi a professionisti qualificati che sappiano ottimizzare per conto tuo la fase di prelievo, cosicché tu abbia la mente sgombra dai problemi di logistica.

Perché affidare l’organizzazione del prelievo merci a degli esperti

Quando entriamo in contatto con una nuova azienda cliente, c’è una fase iniziale di passaggio delle informazioni.

Utilizziamo un software gestionale (WMS, da Warehouse Management System) che può accumulare al suo interno una grande quantità di dati: la tipologia di articolo, il codice a barre, il lotto, la scadenza, più altri dati che magari il cliente ha creato appositamente per identificare i pallet e che sono esclusivi della sua azienda.

Più dati abbiamo da inserire nel gestionale, più sarà efficiente l’organizzazione o la riorganizzazione del tuo magazzino, e meno preoccupazioni avrai ogni qual volta dovrai richiedere il picking e la spedizione dei bancali.

Siamo consapevoli che questa fase iniziale possa risultare un po’ complicata e dispendiosa per te che non ti occupi abitualmente di logistica.

Ad ogni modo niente paura: il grande vantaggio di lavorare in magazzino con un gestionale è, oltre alla riduzione degli errori, la flessibilità.

Infatti, tu come azienda non devi snaturare il tuo modo di lavorare: noi ragioniamo con te sulla logica più consona da utilizzare per il prelievo delle merci in magazzino.

I criteri di gestione dei flussi di merci comunemente usati in magazzino

Esistono diversi metodi di picking dei bancali destinati alla spedizione.

In generale, un magazzino sceglie di applicare l’uno o l’altro metodo in funzione del tipo di prodotto, per esempio se deperibile o meno.

O ancora, in funzione del tipo di attività, cioè se curiamo le merci di un’azienda che lavora in settori diversi come l’alimentare, il cosmetico, il chimico o il settore agricolo.

I criteri di gestione del flusso merci adottabili in magazzino sono:

  • FEFO, acronimo di First Expired, First Out;
  • FIFO, vale a dire First In, First Out;
  • LIFO, cioè  Last In, First Out;

LIFO segue una logica inversa al criterio FIFO: consiste nel mandar fuori per primi i pallet arrivati per ultimi, ma non viene adottato comunemente nei magazzini.

Solitamente questi ultimi, e le aziende clienti, ragionano in termini di FEFO e FIFO.

Logiche di prelievo FEFO

Il criterio di gestione FEFO, First Expired, First Out, prevede che i primi bancali ad uscire dal magazzino siano quelli a più breve data di scadenza.

In pratica viene preso come punto fermo il ciclo di vita del prodotto, l’esempio classico è un prodotto deperibile come un alimento.

Grazie alla logica FEFO si preserva il buon funzionamento della catena di approvvigionamento che rifornisce i consumatori finali di un dato prodotto.

Nel gestionale di magazzino deve essere certamente inserita la data di scadenza; ma si può lavorare bene anche con l’identificativo del lotto, poiché esso raggruppa tutti gli articoli facenti parte della stessa produzione.

Logiche di prelievo FIFO

Usando la logica FIFO, First In, First Out, gli articoli che entrano per primi in magazzino devono essere spediti per primi, a parità di articolo e di lotto.

In questo caso ci si basa sulla data di inizio del ciclo operativo logistico.

Poiché con tale criterio non siamo vincolati dalla data di scadenza, diversamente da quanto succede per il metodo FEFO, la logica FIFO trova applicazione in molteplici situazioni.

Gli altri vantaggi dello scegliere una gestione delle logiche di prelievo professionale

Naturalmente è anche possibile scegliere di riorganizzare il sistema di picking delle merci a rapporto già iniziato.

Il gestionale permette di lavorare in modo dinamico, facendo affidamento sul software piuttosto che sulla memoria degli addetti al magazzino, purché gli vengano forniti più dati possibile sui quali lavorare.

Per fare un esempio, si può impostare il gestionale affinché esaurisca tutti i pallet in base alla scadenza; ma, se le tue esigenze cambiano, il gestionale può essere riprogrammato in tempo reale affinché vengano spediti tutti i bancali che sono presenti in magazzino da molto tempo.

Inoltre, la gestione del prelievo è anche personalizzabile, se al software vengono fornite informazioni per l’identificazione delle merci che usate solo nella tua azienda, e che quindi non sono ufficiali.

DVB Logistik si occupa di gestione di magazzino e logistica per conto di aziende nei settori alimentare, agricolo, chimico e della cosmetica.

La comunicazione tra noi e la tua azienda è essenziale per renderci conto di come lavori e come possiamo contribuire a ottimizzare la catena di distribuzione dei tuoi prodotti, attraverso una buona gestione delle operazioni di picking.

Contattaci e risponderemo alle tue domande.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Altre news

spedire container via mare

Come spedire container via mare

La preparazione dei container: imballaggio e documentazione per l’esportazione Il trasporto marittimo della merce è una delle soluzioni ancora oggi maggiormente utilizzate: attualmente rappresenta addirittura